COMUNICATO STAMPA – Sasi – Ancora disagi per i 15 comuni rimasti a secco da due giorni. I lavori di riparazione proseguono e si concluderanno a tarda sera

Non si sono ancora conclusi i lavori di riparazione all’adduttrice principale dell’acquedotto Sinello, iniziati domenica scorsa. Un intervento importante e complicato che sta creando disagi a 15 comuni che dalle ore 13 del 18 giugno scorso sono senza acqua. Operai e tecnici della Sasi sono impegnati senza sosta per ultimare l’opera di risanamento prima possibile, purtroppo hanno dovuto registrare e affrontare non pochi intoppi che stanno ritardando il ripristino del servizio. “A seguito del movimento franoso che sta interessando in questi giorni la località Acquaviva nel comune di Roccaspinalveti – fanno sapere dalla Sasi – che ha creato un distacco e il disallineamento della condotta principale di circa 2 metri, permane purtroppo ancora oggi l’interruzione della regolare fornitura idrica che resterà sospesa fino alla conclusione dei lavori prevista in tarda serata”. E questa volta l’auspicio di chi sta lavorando e di quanti sono rimasti con i rubinetti a secco, in queste prime giornate di caldo, è che il servizio venga ripristinato senza altri rinvii.
Questi i comuni interessati dal provvedimento di chiusura: Atessa (località Quercia Nera e Carapelle), Carpineto Sinello, Carunchio, Casalanguida, Celenza sul Trigno, Dogliola, Fresagrandinaria, Guilmi, Lentella, Liscia, Palmoli, Roccaspinalveti, San Giovanni Lipioni, Tornareccio e Tufillo.

.
Skip to content